Vedi sulla Mappa
Dove e quando

Inizio: 14 novembre 2018

Fine: 14 novembre 2018

TECNICHE DI RIEDUCAZIONE NEUROMOTORIA NELL’ETÀ EVOLUTIVA

SEDE HC TRAINING Via Vallerotonda, 13

Giorni Corso:
14-11-2018 (08:30~18:30)

TECNICHE DI RIEDUCAZIONE NEUROMOTORIA NELL’ETÀ EVOLUTIVA

Tipologia: Formazione residenziale (RES)




Obiettivo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Target dell'evento: Fisioterapista, Logopedista, Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, Terapista occupazionale
Lingua: Italiano
Traduzione Simultanea: No
Materiale Didattico: Slide delle relazioni e/o approfondimenti
Crediti ECM stimati: 11.6
Modalità di Verifica: Esame pratico
Tempo totale di formazione: 8h
Frequenza Minima: 90% del tempo di formazione


Responsabile Scientifico:
FRANCESCA GHEDUZZI, FISIOTERAPISTA - - Dottore in Fisioterapia e Specialista in Riabilitazione e Formazione dell’area Pediatrica.
- TUTOR/DOCENTE abilitata e riconosciuta del Corso Bobath per l’età evolutiva dell’E.B.T.A. - European Bobath Tutor Association.
- TRAINER DELL’I.A.I.M. - International Association Infant Massage e dell’A.I. M.I. - Associazione Italiana Massaggio Infantile.

Docenti:
FRANCESCA GHEDUZZI, Fisioterapista - Fisioterapista

Obiettivi del Corso:
• L’intervento formativo e di aggiornamento professionale, ha lo scopo di presentare il Concetto Bobath e l’approccio N.D.T. (Neuro Developmental Treatment), che attraverso una visione olistica e globale, basata sul modello del problem solving e del ragionamento clinico, permette la definizione del progetto riabilitativo individuale, di bambini che presentano disturbi dello sviluppo neuromotorio.
Il corso punta anche a mettere in luce i punti di contatto tra il Concetto Bobath e la Classificazione I.C.F.
• L’obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti un modello di osservazione, valutazione e know-how del Concetto, attraverso la condivisione di conoscenze teoriche (lezioni frontali con PPT) e pratiche, (analisi in piccoli gruppi di video con casi clinici), in modo da poter rispondere efficacemente ai bisogni prioritari ed essenziali al trattamento del bambino con P.C.I.
Questa guida alla valutazione del bambino, atta a migliorare il processo riabilitativo, utilizza un criterio riconosciuto a livello internazionale da più di 50 anni.
• L’efficacia di questa valutazione clinica che fa riferimento alla biomeccanica, alle più recenti teorie sul controllo e sull’apprendimento motorio, relative alla plasticità nervosa e all’analisi del compito, renderà i partecipanti capaci di identificare in maniera chiara, quali siano i bisogni fondamentali al percorso riabilitativo del bambino, in un ottica di prevenzione di ulteriori difficoltà o eventuali situazioni di aggravamento, rispetto al quadro clinico di partenza.

Quota di partecipazione: 150€ ISCRIVITI SUBITO