/* accordion closed by default */

Home » Formazione » ECM » Infermieri

Infermieri

Gestione del catetere vescicale: best practice e complicanze

Obiettivo Formativo ECM: N. 1 Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell’evidence based practice (ebm – ebn – ebp)

Durata in ore: 5

Crediti ECM: 7,4

Tipologia: Residenziale – Via Vallerotonda, 13 – 00178 Roma

CONTENUTI FORMATIVI

Il percorso formativo permette di acquisire le competenze per le procedure di corretta gestione dei C.V.C. multilume, alla luce delle nuove evidenze scientifiche, con l’obiettivo di evitare l’insorgenza di una infezione sistemica.

METODO DIDATTICO

Il corso comprende lezioni frontali con il docente ed esercitazioni pratiche in contesti reali simulati.

Gestione del paziente amputato

Obiettivo Formativo ECM: N. 5 Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie

Durata in ore: 12

Crediti ECM: 18

Tipologia: Residenziale – Via Vallerotonda, 13 – 00178 Roma

CONTENUTI FORMATIVI

Il corso attenziona il paziente amputato attraverso l’approfondimento degli elementi caratterizzanti la sua condizione come le cause, la diversa classificazione di assistenza, i livelli di amputazione o disarticolazione di arto superiore ed inferiore, la lunghezza ideale del moncone e secondo quali criteri essa viene stabilita dal chirurgo. Vengono altresì delineate  le procedure di assistenza e le fasi della rieducazione attraverso gli ausili necessari al percorso riabilitativo.

METODO DIDATTICO

Il corso comprende lezioni frontali con il docente ed esercitazioni pratiche in contesti reali simulati.

Cure domiciliari per i pazienti con patologia ad alta criticità

Obiettivo Formativo ECM: N. 5 Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie

Durata in ore: 8

Crediti ECM: 11,6

Tipologia: Residenziale – Via Vallerotonda, 13 – 00178 Roma

CONTENUTI FORMATIVI

Il corso mira a far acquisire la conoscenza dell’organizzazione dei servizi domiciliari in presenza di pazienti con patologie ad alta criticità, approfondendo la conoscenza del contesto territoriale di competenza e le differenze esistenti con le procedure ospedaliere, facendo propria la strategia della partnership collaborativa.

METODO DIDATTICO

Il corso comprende lezioni frontali con il docente ed esercitazioni pratiche in contesti reali simulati.

Potrebbero interessarti: